Co-prodotto con la televisione svizzera italiana, “Ritorno all’Eden Perduto” è un documentario che racconta il viaggio della famiglia Zecca nella piccola isola Siberut, sulle orme del percorso fatto da Adriano Zecca nel lontano 1969, dove aveva realizzato il suo primo documentario.
Quell’esperienza straordinaria, a contatto con una popolazione indigena quasi del tutto incontaminata, avrebbe segnato anche l’inizio dell’attività di Adriano come documentarista.
Dopo mezzo secolo di viaggi e lavoro, a coronamento di una carriera che lo ha portato negli angoli più remoti del mondo, Adriano e i figli hanno deciso di tornare sull’isola remota al largo di Sumatra ed è nato “Ritorno all’Eden Perduto”.
Come spiegato da Eloy Zecca, direttore della fotografia, la scelta delle videocamere è caduta sulla Canon C300 Mark II, perfetta per le frequenti condizioni di bassa luce, e la leggera Canon XC15, ideale per le situazioni impreviste.

 

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail