Paolo Ferrari parla della sua esperienza con 2 macchine EOS C300 Mark Il usate in questa produzione di Simone Catania prodotta da Indyca e Inthelfilm e Raicinema.
Con le tecniche digitali di ripresa, i linguaggi sviluppati con la pellicola si sono profondamente trasformati: inquadratura, luce, tempi e modi di ripresa seguono nuove regole e offrono nuove possibilità. Paolo Ferrari, Cinematographer, commenta questo cambiamento, riferendosi anche al suo ultimo lavoro, Drive Me Home, girato con Canon Cinema EOS C300 Mark II.

Qui potete leggere l’articolo intervista Fotografia nel cinema: così il digitale cambia le regole del gioco

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail